Padre Matteo Ricci
 

Le Opere

 

Colto e pieno di carisma, padre Ricci ha scritto e tradotto in lingua mandarina molti trattati fondamentali per la scienza occidentale come i primi sei libri degli Elementi di Euclide e il Manuale di Epitteto; nel 1584 scrive un breve catechismo, primo libro stampato da stranieri in Cina. A queste date è riconducibile anche la sua composizione del grande Mappamondo in lingua cinese, la cui sesta edizione fu voluta dall'Imperatore stesso nel 1608.


Qui sono raffigurati i continenti e le isole fino ad allora scoperte riportando, in linea con la tradizione cinese, le annotazioni delle notizie storiche accanto alle principali località. A lui si deve la composizione del primo lavoro sinologico della storia: un piccolo dizionario portoghese-cinese. 


Nel 1595 scrive il Trattato sull'amicizia nel 1607 traduce e stampa i Dieci paradossi che piacquero molto e contribuirono ad accrescere la stima nei confronti dei letterati occidentali fino ad allora considerati barbari; nel 1603 fu stampato lo scritto Genuina nozione di Dio con cui padre Ricci prova l'esistenza di Dio, dimostra l'immortalità dell'anima e confuta il monismo panteistico e la metempsicosi, allora molto diffuse tra i colti cinesi.


Fondamentali anche gli scritti composti per gli occidentali come le sue Lettere e la sua relazione Della entrata della Compagnia di Giesù e Christianità nella Cina.

 
 
 

Opere di Matteo Ricci

In lingua cinese




Zuchuan Tianzhu shijie / Dieci comandamenti del Signore del Cielo tramandati dagli antenati), in collaborazione con M. Ruggeri, Zhaoqing 1584.


Yudi shanhai quantu / Completa mappa geografica dei monti e dei mari, Zhaoqing 1584.


Jiaoyou lun / Saggio sull'amicizia , Nanchang 1595.


Si yuanxing lun / Saggio sui quattro elementi , Nanchino 1599-1600.


Shanhai yudi quantu / Completa mappa geografica dei monti e dei mari , Nanchino 1600.


Jingtian gai / Trattato delle costellazioni, Pechino 1601.


Xiqin quyi bazhang / Otto canzoni per manicordo occidentale, Pechino 1601, pubblicate in appendice a Jiren shipian / I dieci paradossi nel 1608.


Kunyu wanguo quan tu / Completa mappa geografica di tutti i paesi del mondo , Pechino 1602.


Liangyi xuanlan tu / Misteriosa mappa visiva di tutto il mondo , Pechino 1603.


Tianzhu shiyi / Vero significato [della dottrina] del Signore del Cielo , Pechino 1603.


Ershiwu yan / Venticinque sentenze, Pechino 1605.


Tianzhu jiaoyao / Compendio della dottrina del Signore del Cielo , Pechino 1605.


Xizi qiji / Strani esempi di scrittura occidentale , Pechino 1605.


Riqiu dayu diqiu, diqiu dayu yueqiu / Il disco solare è più grande del globo terrestre e questo è più grande del disco lunare , Pechino dopo 1606-07.


Hungai tongxian tushuo / Astrolabio e sfera con figure e commento , traduzione cinese dell'Astrolabio di C. Clavio, in collaborazione con Li Zizhao, Pechino 1607.


Jihe yuanben / Elementi di geometria , traduzione cinese dei primi sei libri degli Elementi nell'edizione e commento di C. Clavio, in collaborazione con Xu Guangqi, Pechino 1607.


Jiren shipian / Dieci capitoli di un uomo strano , noto anche con il titolo I dieci paradossi, Pechino 1608.


Huangrong jiaoyi / Trattato delle figure isoperimetriche , Pechino 1609.


Tongwen suanzhi / Trattato di aritmetica , Pechino 1613.


Bianxue yidu / Dispute contro le sette idolatriche , pubblicato nel 1615.


Celiang fayi / Teoria e metodo delle misure , pubblicato nel 1617.


Xiguo Jifa / Mnemotecnica occidentale , pubblicato dopo il 1625.


Gougu yi / Spiegazioni del triangolo , pubblicato nel 1607.
 
 

Le opere saranno pubblicate dalla casa editrice Quodlibet
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Copyright © 2009 Comitato Celebrazioni Padre Matteo Ricci

Sito realizzato con CMS per siti accessibili e-ntRA - RA Computer Spa