Padre Matteo Ricci
 

Il Presidente Napolitano a Macao in visita alla mostra su Padre Matteo Ricci

 
Un momento della visita del Presidente Napolitano alla mostra
Un momento della visita del Preesidente Napolitano alla mostra

Il governatore Spacca: "Un onore per tutti i marchigiani"

Venerdì 29 ottobre 2010



"Un onore per tutti i marchigiani e un significativo riconoscimento alla figura di un figlio della nostra terra: Padre Matteo Ricci". Così il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ha accolto la visita del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, oggi al Macao Museum of Art, alla mostra dedicata al missionario marchigiano realizzata dalla Regione Marche sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica italiana. Spacca ha voluto portare a Macao il saluto di tutta la comunità marchigiana al Capo dello Stato che ha già dimostrato in diverse occasioni di essere particolarmente legato alla nostra terra. E legato anche alla figura di Padre Matteo Ricci, che il presidente Napolitano ha voluto omaggiare non solo visitando la mostra ma anche deponendo, due giorni fa, una corona sulla sua tomba. Erano presenti alla visita del presidente Napolitano, accanto al governatore, il curatore della mostra Filippo Mignini e il dirigente del servizio Internazionalizzazione della Regione Marche Raimondo Orsetti.

 
Il curatore della mostra Mignini illustra l'esposizione al gruppo presidenziale
Il curatore della mostra Mignini illustra l'esposizione al gruppo presidenziale

Accompagnato dalla moglie Clio e dal figlio, il presidente Napolitano ha dimostrato grande interesse per le opere esposte e ha espresso particolare apprezzamento per l'allestimento   realizzato al Macao Museum of Art. Sotto la guida del presidente Spacca e del curatore Mignini, il capo dello Stato ha potuto ammirare le opere italiane e cinesi esposte e di fronte ai pezzi provenienti dalla regione ha rilevato che questa mostra è una vera festa delle Marche. L'attenzione del presidente è stata in particolare per il modo in cui l'allestimento riesce a restituire la metodologia utilizzata da Matteo Ricci per far incontrare le due culture, quella italiana e quella cinese. Grande attenzione anche per la più grande carta geografica universale composta da Ricci e stampata a Pechino nel 1603: la "Misteriosa Mappa visiva delle due forme" (Liangyi xuanlan tu), esposta in prima assoluta a Macao.


La mostra di Macao prolungata fino al 7 novembre 2010.



Vai alla fotogallery

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Copyright © 2009 Comitato Celebrazioni Padre Matteo Ricci

Sito realizzato con CMS per siti accessibili e-ntRA - RA Computer Spa