Padre Matteo Ricci
 

Un musical su padre Matteo Ricci

 
La presentazione del musical "Matteo Ricci Il saggio d'Occidente"
La presentazione del musical "Matteo Ricci Il saggio d'Occidente"

Presentato oggi lo spettacolo "Padre Matteo Ricci. Il saggio d'Occidente" che debutterà il 10 marzo, ore 21.30, al Teatro Lauro Rossi di Macerata


"Tra le tante forme di omaggio a padre Matteo Ricci non poteva mancare un musical che, con le forme espressive odierne, fosse in grado di interpretare e rappresentare la straordinaria vicenda umana, spirituale e culturale del gesuita maceratese - così il vescovo Claudio Giuliodori, presentando oggi lo spettacolo "Padre Matteo Ricci. Il saggio d'Occidente" che andrà in scena sabato 10 marzo al teatro Lauro Rossi di Macerata. Con questa iniziativa sostenuta dalla diocesi e dal Comune di Macerata si vuole dare prosecuzione alle celebrazioni di padre Matteo Ricci di cui nel 2010 sono stati celebrati i 400 anni dalla morte. "Una figura - ha proseguito il vescovo - che deve risplendere sulla nostra città e essere punto di riferimento per Macerata, le Marche e l'Europa".

"Padre Matteo Ricci. Il saggio di Occidente" è un'opera-musical di due ore, nata da un'idea di Vittorio Benedetti, che vede la luce grazie alla passione ed all'entusiasmo di persone che credono nel valore del messaggio di Ricci, comunicato ai giovani con forme di spettacolo adeguate - ha spiegato Sauro Savelli che ne ha curato l'adattamento e la regia.  Il lavoro ripercorre le tappe più significative della vita del gesuita, nato a Macerata nel 1552 e morto  nel 1610 a Pechino nella città proibita, alla corte dell'imperatore Wanli, dopo aver costruito un ponte di conoscenza  e di rapporti tra Oriente e Occidente, pioniere del cristianesimo in Cina e fondatore della moderna sinologia.

Lo spettacolo ha avuto un iter intenso: è servito circa un anno di preparazione tra la ricerca del cast, la stesura e la revisione dei testi, il confezionamento dei costumi. "Finalmente - aggiunge Savelli - siamo pronti per il debutto: il cast comprende tredici attori e dodici ballerini marchigiani che provengono da scuole di recitazione e di danza ma che non sono dei professionisti. Infatti, abbiamo voluto coinvolgere dei ragazzi che avessero come principale interesse l'entusiasmo verso questo progetto. Persino i costumi sono stati disegnati da un nostro giovane studente e poi realizzati in sartoria. Inoltre, un grande sforzo di collaborazione è arrivato dalla Curia vescovile e dall'Amministrazione comunale maceratese".

L'idea che ha guidato il lavoro di preparazione è proprio quella di mettere in evidenza il vissuto di Padre Matteo Ricci, seppur a grandi linee, compreso il rammarico di non aver incontrato l'imperatore ma sottolineando la forza che ha avuto la sua azione missionaria. La scena si apre con Matteo Ricci interpretato  da Giuliano Mencozzi che sul letto di morte dialoga con un personaggio simbolico: la sua amata Cina, ripercorrendo così la sua grande "impresa" in quella terra.

Le coreografie sono curate da Alessandra Torregiani, le musiche da Franco Alfonsi

Per informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi alla Biglietteria dei Teatri  di Piazza Mazzini o contattare i numeri 0733 230735  oppure 0733 233508. Costo del biglietto 8 euro.



Padre Matteo Ricci. Il saggio d'Occidente


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Copyright © 2009 Comitato Celebrazioni Padre Matteo Ricci

Sito realizzato con CMS per siti accessibili e-ntRA - RA Computer Spa